Richard Ashcroft – Spezziamo la notte col colore

Spezziamo La Notte Col Colore

Stupidi, pensano che io non sappia
quale strada sto prendendo
Se mi incontri per strada è sto esitando
è solo perchè so quale strada sceglierò

Ho visitato i corridoi del malcontenti
solo per la ricerca della verità,
il mondo è così spaventoso
niente va bene al giorno d’oggi
perchè niente va mai bene

non voglio sapere i tuoi segreti
giacciono pesanti sulla mia testa
spezziamo la notte col colore
è tempo per me di andare avanti

lunedì mattina arriva come la comprensione,
mamma pensa che io stia a terra
ho un aspetto spaventoso
niente va bene al giorno d’oggi
perchè niente va mai bene

non voglio sapere i tuoi segreti
giacciono pesanti sulla mia testa
è tempo che io esca dal mio guscio
è tempo per me di andare avanti

arrenditi, torneremo qui ancora
dovrai arrenderti,torneremo qui ancora

L’ombra della luce

L’ombra della luce
Difendimi dalle forze contrarie
La notte nel sonno quando non sono cosciente
Quando il mio percorso si fa incerto
E non abbandonarmi mai
Non mi abbandonare mai
Riportami nelle zone più alte
In uno dei tuoi regni di quiete
È tempo di lasciare questo ciclo di vite
E non abbandonarmi mai
Non mi abbandonare mai
Perché le gioie del più profondo affetto
O dei più lievi aneliti del cuore
Sono solo l’ombra della luce
Ricordami come sono infelice
Lontano dalle tue leggi
Come non sprecare il tempo che mi rimane
E non abbandonarmi mai
Non mi abbandonare mai
Perché la pace che ho sentito in certi monasteri
O la vibrante intesa di tutti i sensi in festa
Sono solo l’ombra della luce
Fonte: LyricFind
Compositori: Francesco Battiato
Testo di L’ombra della luce © Sony/ATV Music Publishing LLC

Al di là dell’amore

Questi parlano come mangiano
e infatti mangiano molto male
sono convinti che basti un tutorial
per costruire un’astronave
e fanno finta di non vedere
e fanno finta di non sapere
che si tratta di uomini
di donne e di uomini


E mentre il mio cuore trabocca d’amore
lungo le spiagge c’è un sogno che muore
come una notte golosa di sole
che ruba alla terra profumo e calore
il soffio del vento
che un tempo portava il polline al fiore
ora porta spavento
spavento e dolore

Ma vedrai che andrà bene
andrà tutto bene
tu devi solo metterti a camminare
raggiungere la cima di montagne nuove
e vedrai che andrà bene
andrà tutto bene
tu devi solo smettere di gridare
e raccontare il mondo con parole nuove
supplicando chi viene dal mare
di tracciare di nuovo il confine
fra il bene ed il male
fra il bene ed il male

Ma questi vogliono solo urlare
alzare le casse e fare rumore
fuori dal torto e dalla ragione
un branco di cani senza padrone
e fanno finta di non vedere
e fanno finta di non sapere
che si parla di uomini qui
di donne e di uomini
e mentre il mio cuore trabocca d’amore
all’orizzonte c’è un sole che muore
stretto tra il cielo e la linea del mare
rosso di rabbia non vuole annegare
al soffio del vento
che un tempo portava il polline al fiore
ora porta spavento
spavento e dolore

ma vedrai che andrà bene
andrà tutto bene
tu devi solo metterti a camminare
raggiungere la cima di montagne nuove
e vedrai che andrà bene
andrà tutto bene
tu devi solo smettere di gridare
e raccontare il mondo con parole nuove
supplicando chi viene dal mare
di tracciare di nuovo il confine
fra il bene ed il male
se c’è ancora davvero un confine
fra il bene ed il male

EVERYBODY HURTS – R.E.M

Quando la giornata è lunga e la notte, la notte è tutta tua
Quando sei certo di avere avuto abbastanza di questa vita, beh resisti.
Non lasciarti andare, perché capita a tutti di soffrire e di piangere,
a volte.
A volte tutto va male. Ora è tempo di cantare insieme
Quando la tua giornata è solo oscurità (tieni duro, tieni duro)
Se hai voglia di lasciarti andare (tieni duro)
Quando pensi di avere avuto abbastanza di questa vita, beh resisti.
Perché tutti soffrono. Cerca conforto nei tuoi amici.
Tutti soffrono. Non arrenderti. Oh no, non arrenderti.
Se ti senti solo, no, no, no, non sei solo.
Se in questa vita sei da solo, le giornate e le nottate sono lunghe 
Quando pensi di avere avuto abbastanza di questa vita per resistere.
Beh, tutti soffrono a volte.
Tutti piangono. E tutti soffrono a volte
Tutti soffrono a volte. Dunque tieni duro, tieni duro.
Tieni duro, tieni duro, tieni duro, tieni duro, tieni duro, tieni duro.
Tutti soffrono. Non sei solo.

Elliott Smith – Pitseleh

Elliott Smith, pseudonimo di Steven Paul Smith, è stato un cantautore e musicista statunitense. Dopo aver militato nella band Heatmiser per diversi anni, la sua carriera come solista è cominciata nel 1994. Wikipedia
Nascita: 6 agosto 1969, Omaha, Nebraska, Stati Uniti
Periodo di attività musicale: 1991 – 2003
Album pubblicati: 7
Gruppo musicale: Heatmiser

Pitseleh

Ti dirò perché non voglio sapere dove sei
So una battuta che sto morendo dalla voglia di dirti
Il bambino silenzioso sta guardando giù dalla canna
Per fare il rumore che ho riservato così silenziosamente
L’ho riservato da te, pitseleh1
 
Non sono ciò che manca adesso alla tua vita
Non potrei mai essere uno dei pezzi del puzzle
Dicono che Dio crei i problemi solo per vedere cosa puoi sopportare
Prima che tu faccia ciò che vuole il diavolo
E arrenderti su ciò che ami
 
Ma nessuno lo merita
 
La prima volta che ti ho vista, sapevo che non sarebbe mai durata
Non sono la metà di quello che desidero essere
Sono così arrabbiato, non penso che passerà mai
Ed ero delle cattive notizie per te, solo perché
Non ho mai voluto ferirti
 *************

lylaphoenix

All translations submitted by me are done by me (except if stated otherwise). Do not take them without credit, so before using them elsewhere contact me. Thank you! 

https://lyricstranslate.com/it/pitseleh-pitseleh.html

Il tempo stesso – Franco Battiato & Tiziano Ferro

Brano scelto da Alexa

Il tempo stesso
Messo a dura prova anche un pragmatico convinto
Fissa il mondo e perde molto tempo come me.
L’evidenza degli eventi che rinneghi
Favorisce il trascorrere del tempo
E il logorio che lo pervade.
Dipendenza da dominio del mio tempo
Madre della smania mia
Di anticipare il tempo stesso.
Un dolor quotidiano cambia
Cresce pari al corso del suo tempo.
Proporzioni dirette o inverse
Il legame tra tempo e gioie perse.
E un amor quotidiano cambia
Cresce pari al corso del suo tempo.
Dubbi eterni sul diretto nesso
Tra I legami e il tempo stesso.
Messo a dura prova anche un pragmatico convinto
Fissa il mondo e perde molto tempo come me.
Fu mio amico, il complice dei dubbi di una vita:
Il tempo accondiscende e occulta ogni cosa fallita.
Un dolor quotidiano cambia…
Pietà rubata ai miei pensieri
Che il tempo scoprirà fantasma mio di ieri.
Non so convincerlo a restare
Mentre cambio qualsiasi cosa…e sbaglio.
Sbaglio e cambio, cambio e sbaglio,
Sbaglio e cambio…
Un dolor quotidiano cambia…

Fonte: LyricFind
Compositori: Franco Battiato / Tiziano Ferro
Testo di Il tempo stesso © S.I.A.E. Direzione Generale, Spirit Music Group