Sorella della notte

Sorella della notte

 Quando la tua anima
è un inferno in terra
Sorella della notte
la brama ritorna
dando voce alla fiamma
chiamandoti
attraverso la carne che brucia
facendo crollare la tua volontà
di fare la prima mossa
 -decisiva per l’addio-
Vieni per me!
Abbracciami!
 non mi fai paura
toccami
non sto tremando
tu mi guarisci
 Sorella di tutti
Nel tuo vestito più triste
quando cammini tra le ombre
sei talmente disperata
 da fare impressione
strisci sul pavimento

per non farti vedere
con gli occhi più solitari
di tutto il creato
sarai
un premio così perfetto
ma la fredda luce della luna
tradirà il tuo triste gioco.
TonyM 2005