Buon Anno

Per la terra il nuovo anno è iniziato oggi in Nuova Zelanda al nostro mezzogiorno. Il tempo? Fusi orari? sono solo la luce del sole che avanza perchè il nostro pianeta ruota su se stesso.

A che ora è Capodanno 2019: Il primo e l’ultimo del mondo

Il nuovo anno, e ogni nuova alba, arriva sempre prima nell’atollo di Kiritimati o Isola Christmas, un piccolo isolotto di 5 mila abitanti nell‘Oceano Pacifico in cui passa la linea internazionale del cambio di data. Sono questi abitanti del Pacifico a festeggiare ben 13 ore prima di noi l’entrata del 2019. Poi tocca all’Isola di Tonga e allo Stato di Samoa. Subito dopo i festeggiamenti per il 2019 arrivano in una grande città, ad Auckland in Nuova Zelanda con i colorati fuochi d’artificio che illumineranno la Sky Tower. E mentre noi ci siederemo a tavola per l’ultimo pranzo del 2018 a Sydney in Australia si brinderà alla mezzanotte con lo spettacolo pirotecnico nella splendida baia.

Dopo Sydney a entrare nel 2019 sarà il Giappone che festeggerà il 2019 9 ore prima di noi. La festa a Tokyo si svolgerà come sempre nei meravigliosi Giardini Imperiali con il suggestivo lancio di palloncini colorati. Seguendo la linea del tempo il 2019 arriverà poi in Cina, a Pechino, a Taiwan e a Singapore (8 ore in avanti rispetto a noi). Il 2019 toccherà poi la Thailandia e il Vietnam, l’India e nel frattempo si prepareranno a dare il benvenuto al 2019 gli abitanti delle Seychelles nell’Oceano Indiano.

Festeggiamenti di Capodanno a Tokyo

E mentre noi addenteremo la prima portata del Cenone di Capodanno nella piazza Rossa di Mosca si darà il via ai festeggiamenti. E quando il nostro cenone sarà finito adAtene scoppierà la festa per l’arrivo del 2019, così come a Il Cairo in Egitto, a Gerusalemme, sulle spiagge di Tel Aviv e a Joannesburg in SudAfrica’o

Ora tocca a noi. Allo scoccare della nostra mezzanotte tutta l’Europa Centrale brinderà al 2019. La festa del Circo Massimo a Roma e di piazza Duomo a Milano sarà in contemporanea con quella alla Porta di Brandeburgo a Berlino, con i francesi sugli Champs Elysee a Parigi, con gli spagnoli che festeggeranno a Plaza Mayor a Madrid e sulle Ramblas a Barcellona.

E un’ora dopo di noi, quando avremo appena posato i bicchieri e ci butteremo in pista per un ballo, il 2019 arriverà sul Tamigi a Londra, a Dublino in Irlanda, a Lisbona in Portogallo, in Marocco, in Tunisia e nelle Isole Canarie. L’ultima terra europea a entrare nel 2019 saranno le Isole Azzorre al largo del Portogallo che si trovano due ore avanti a noi.

La linea del tempo ora attraversa l’Atlantico e la prima terra ferma in cui si posa e porta il nuovo anno è la costa del Sud America. Quando da noi saranno le 3 del mattino la festa scoppierà sulla spiaggia di Copa Cabana a Rio de Janeiro in Brasile e fra le strade di Buenos Aires in Argentina. E quando qui in Italia qualcuno sarà già a letto, alle 5 del mattino, la travolgente festa di Times Square a New York prenderà il via. E insieme ai newyorchesi entreranno nel 2019 in contemporanea anche i messicani con la festa lunga una notte sulle spiagge di Cancun, i canadesi con Ottawa e Toronto illuminate dai fuochi d’artificio e i peruviani.