Ritorno nella depressione 

Non ha lasciato tempo ai rimpianti

si è tenuto il ca**o bagnato

con la sua solita vecchia scommessa sicura

io e la mia testa alta,

e le mie lacrime prosciugate

vado avanti senza il mio uomo

tu sei tornato indietro da quello che conoscevi

sei stato così lontano da tutto quello che abbiamo passato

ed io ho calpestato un terreno dissestato

le circostanze mi sono sfavorevoli

tornerò in lutto(nel nero)

la vita è come una canna fumaria

e io sono un minuscolo penny che prova a 

risalirne le mura.

Trasmissione Forzata (1988)

Dario Fo e Franca Rame tornano in TV nel 1988, un quarto di secolo dopo essere stati cacciati da “Canzonissima”, e ne mimano l’occupazione con una compagnia di teatranti, fra i quali Enzo Jannacci, per riprendere il discorso da dove l’avevano forzatamente interrotto.

Tutti insieme, con Dario nei panni di uno stravagante conduttore, mettono in scena un vero e proprio varietà con tanto di orchestra, ballerini, acrobati e attori. Si alternano concorrenti dei quiz e valletti punitivi, conne che per protesta contro il rincaro dei prezzi si danno alla “spesa proletaria”, un bollettino degli abusi sessuali, dialoghi privati tra genitori e figlio che si svolgono attraverso la televisione… 

Giochi teatrali con il pubblico e pezzi tratti dal repertorio di commedie di questa grande coppia che unisce, come di consueto, impegno e divertimento. 

Il tutto condotto con un ritmo intenso e veloce degno dei migliori spettacoli teleisivi.

Di Dario Fo. Con Dario Fo, Franca Rame e Enzo Jannacci.