Stranizza d’amuri

‘NDO VADDUNI DA SCAMMACCA I CARRITTERI OGNI TANTU LASSAUNI I LORO BISOGNI

E I MUSCUNI CIABBULAUNU SUPRA JEUMU A CACCIA DI LUCETTULI

A LITTURINA DA CICCUM-ETNEA I SAGGI GINNICI ‘U NABUCCU’ ‘A SCOLA STA FINENNU

MAN MANU CA PASSANU J JONNA STA FREVI MI TRASI ‘NDA LL’ OSSA

‘CCU TUTTU CA FORA C’E’ ‘A GUERRA MI SENTU STRANIZZA D’ AMURI

E QUANNO T’ INCONTRU ‘NDA STRATA MI VENI ‘NA SCOSSA ‘NDO CORI

‘CCU TUTTU CA FORA SI MORI ‘NA MORI STRANIZZA D’ AMURI

***************************************************************

NEL VALLONE DI SCAMMACCA I CARRETTIERI OGNI TANTO LASCIAVANO I LORO BISOGNI

E I MOSCONI CI VOLAVANO SOPRA ANDAVAMO A CACCIA DI LUCERTOLE

IL VAGONE DELLA CIRCUM-ETNEA I SAGGI GINNICI, IL NABUCCO LA SCUOLA STA FINENDO

MAN MANO CHE PASSANO I GIORNI QUESTA FEBBRE MI ENTRA NELLE OSSA

NONOSTANTE FUORI C’E’ LA GUERRA SENTO LA STRANEZZA DELL’ AMORE

E QUANDO TI INCONTRO PER LA STRADA MI VIENE UNA SCOSSA NEL CUORE

NONOSTANTE CHE FUORI SI MUORE NON MUORE

  

Annunci