Il muro delle bambole

   Anche la moda milanese scende in campo contro la violenza sulle donne. Decine di artiste e scrittrici, insieme con alcune associazioni, hanno realizzato il ‘Wall of Dolls’ con protagoniste le bambole, i giocattoli che hanno accompagnato da sempre l’infanzia delle bambine e che diventano ora il simbolo di una femminilità troppo spesso violata. In via De Amicis, l’iniziativa, ideata da Jo Squillo, nelle intenzioni dei promotori “vuole mandare un messaggio forte: un muro di silenzio è un muro da abbattere, scuotendo le coscienze, per non restare indifferenti di fronte a questo fenomeno”

Da”Repubblica Milano”

Annunci