Reality

La speranza

Per l’amor dei poeti

Principessa dei sogni segreti

Nell’ali dei vivi pensieri ripeti ripeti

Principessa i tuoi canti:

O tu chiomata di muti canti

Pallido amor degli erranti

Soffoca gli inestinti pianti

Da’ tregua agli amori segreti:

Chi le taciturne porte

Guarda che la Notte

Ha aperte sull’infinito?

Chinan l’ore: col sogno vanito

China la pallida Sorte . . . .

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Per l’amor dei poeti, porte

Aperte de la morte

Su l’infinito!

Per l’amor dei poeti

Principessa il mio sogno vanito

Nei gorghi de la Sorte!

Dino Campana

Il muro delle bambole

   Anche la moda milanese scende in campo contro la violenza sulle donne. Decine di artiste e scrittrici, insieme con alcune associazioni, hanno realizzato il ‘Wall of Dolls’ con protagoniste le bambole, i giocattoli che hanno accompagnato da sempre l’infanzia delle bambine e che diventano ora il simbolo di una femminilità troppo spesso violata. In via De Amicis, l’iniziativa, ideata da Jo Squillo, nelle intenzioni dei promotori “vuole mandare un messaggio forte: un muro di silenzio è un muro da abbattere, scuotendo le coscienze, per non restare indifferenti di fronte a questo fenomeno”

Da”Repubblica Milano”