La speranza

Per l’amor dei poeti

Principessa dei sogni segreti

Nell’ali dei vivi pensieri ripeti ripeti

Principessa i tuoi canti:

O tu chiomata di muti canti

Pallido amor degli erranti

Soffoca gli inestinti pianti

Da’ tregua agli amori segreti:

Chi le taciturne porte

Guarda che la Notte

Ha aperte sull’infinito?

Chinan l’ore: col sogno vanito

China la pallida Sorte . . . .

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Per l’amor dei poeti, porte

Aperte de la morte

Su l’infinito!

Per l’amor dei poeti

Principessa il mio sogno vanito

Nei gorghi de la Sorte!

Dino Campana

Il muro delle bambole

   Anche la moda milanese scende in campo contro la violenza sulle donne. Decine di artiste e scrittrici, insieme con alcune associazioni, hanno realizzato il ‘Wall of Dolls’ con protagoniste le bambole, i giocattoli che hanno accompagnato da sempre l’infanzia delle bambine e che diventano ora il simbolo di una femminilità troppo spesso violata. In via De Amicis, l’iniziativa, ideata da Jo Squillo, nelle intenzioni dei promotori “vuole mandare un messaggio forte: un muro di silenzio è un muro da abbattere, scuotendo le coscienze, per non restare indifferenti di fronte a questo fenomeno”

Da”Repubblica Milano”

Dicono ……..

  

Dicono che è una delle più belle canzoni di Natale. Ma il testo è pieno di parolacce.

(You´re a bum you´re a punk

you´re an old slut on junk

lying there almost dead on a drip in that bed

You scumbag you maggot

you cheap lousy faggott

happy christmas you arse

I pray god it´s our last.)

Un lui, una lei, andati a Broadway senza fortuna si rinfacciano tutto con un forte rancore. Le promesse mancate tagliano come lame.Potrebbe definirsi un’anticanzone natalizia, tipica dello spirito dissacratore degli Irlandesi.

Buone feste con un pò di rispetto

Ciò che vuoi

Baby, io ce l’ho

ciò di cui hai bisogno

sai che ce l’ho

ciò che chiedo

O è un po’ di rispetto quando torni a casa (solo un po’)

Hey baby (solo un po’) quando rientri a casa

(solo un po’) mister (solo un po’)
non ti farò dei torti mentre sei via

non ti farò dei torti (oo) perchè non voglio 

tutto ciò che chiedo 

è un po’ di rispetto quando torni a casa (solo un po’)

Baby (solo un po’) quando rientri a casa (solo un po’)

Yeah (solo un po’)
sto per darti tutti i miei soldi

e tutto quello che chiedo in cambio, tesoro

è di darmi i miei profitti

quando torni a casa (solo un, solo un, solo un, solo un)

Yeah baby (solo un, solo un, solo un)

quando rientri a casa (solo un po’)

Yeah (solo un po’)

Ooo, i tuoi baci 

più dolci del miele 

e indovina cosa? 

è il mio denaro 

tutto ciò che voglio tu faccia (oo) per me

è darmelo quando rientri a casa (ri, ri, ri ,ri)

Yeah baby (ri, ri, ri ,ri)

fallo montare per me (rispetto, solo un po’) (denaro )

quando rientri a casa, ora (solo un po’)

R-I-S-P-E-T-T-O

scopri cosa significa per me

R-I-S-P-E-T-T-O

prenditi cura, TCB (=take care of business=prenditi cura degli affari)

Oh (colpiscimi (fisicamente), colpiscimi,

colpiscimi, colpiscimi)

un po’ di rispetto (colpiscimi, colpiscimi,

colpiscimi, colpiscimi)

Whoa, babe (solo un po’)

un po’ di rispetto (solo un po’)

mi sono stufata (solo un po’)

di continuare a provare (solo un po’)

stai per finire di prendermi in giro (solo un po’)

e io non sto mentendo (solo un po’)

(ri, ri, ri, ri) spetto

quando torni a casa (ri, ri, ri ,ri)

o potresti entrare (rispetto, solo un po’)

e scoprire che me ne sono andata (solo un po’)

devo avere (solo un po’)

un po’ di rispetto (solo un po’)