A te

A te che sai parlare al cuore

senza usare parole complicate

lasciando che le tue sensazioni

siano sospinte

dalla forza delle tue immagini

come spinte

dalla brezza della sera.

A te, che come un gatto

sai essere dolce con le fusa

aspro con i graffi

triste con l’abbandono

solare con due gocce di verde nel buio

A te amico

di cui non conosco il volto

ma di cui ho imparato a seguire

l’esatto contorno del cuore

A te, dolcissimo amico

lascio un verso che ti parli d’amicizia,

soffi di respiro

che abbiano il suono

della musica più dolce.

Perlasmarrita – 26 Maggio 2006


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...