La poesia salverà il mondo

Il mondo sottomarino,

Foreste al fondo del mare, i rami, le foglie,

Ulve, ampi licheni, strani fiori e sementi,

folte macchie, radure, prati rosa,

Variegati colori, pallido grigio verde,

porpora, bianco e oro, la luce vi scherza

fendendo le acque

Esseri muti nuotan laggiù tra le rocce, 

il corallo, il glutine, l’erba, i giunchi, 

e l’alimento dei nuotatori

Esseri torpidi brucan fluttuando laggiù, 

o arrancano lenti sul fondo,

Il capodoglio affiora a emetter lo sbuffo

d’aria e vapore, o scherza con la

sua coda,

Lo squalo dall’occhio di piombo,

il tricheco, la testuggine, il peloso

leopardo marino, la razza,

E passioni, guerre, inseguimenti, tribù,

affondare lo sguardo in quei fondi

marini, respirando quell’aria così

densa che tanti respirano,

Il cambiamento, volgendo lo sguardo qui

o all’aria sottile respirata da esseri che

al pari di noi su questa sfera

camminano,

Il cambiamento più oltre, dal nostro

mondo passando a quello di esseri

che in altre sfere camminano.

Walt Whitman

Ventidue ore di digiuno

  
Tre ore di anestesia e per questo non posso mangiare fino alle ore 22:00. Esame del liquido cefalorachidiano (midollo spinale) e risonanza magnetica negativi.L’esame del liquido cefalorachidiano era abbastanza a rischio di paralisi e anche di morte. Io e mia sorella abbiamo  fatto fatica a decidere di farlo, oggi dalle 13 alle 16 sono state ore di ansia pazzesca. Escluse malattie molto gravi, resta l’ipotesi di una forma di epilessia.

Speriamo bene, adesso è sotto il letto, ancora disturbato dall’anestesia.

Ignavia

  
” Il mondo è un posto pericoloso, 

non a causa di quelli che compiono 

azioni malvage ma per quelli che osservano 

senza dire nulla.”

Albert Einstein

Ignavo: Pigro, privo di volontà e forza morale.

dal latino: ignavus pigro, ignorante, composto da in non e gnavus, forma arcaica per navus attivo, diligente.

Rispetto al pigro, l’ignavo subisce un più duro giudizio morale: l’ignavia è la mancanza di volontà che paralizza in una posizione confortevole, la neutralità mineralizzata nella pigrizia comoda e (al momento) vantaggiosa, illusa inerzia convinta che un’inazione, seppur colpevole, possa essere saggia e conveniente.

È ignavo lo studente di nome che con lo svogliato studio non mira a niente se non al prendere (perdere) tempo, è ignavo chi non prende posizione per avere tutti dalla propria parte senza esporsi e decidere, tenendo un piede in due staffe, è ignavo chi, pur conoscendo l’azione migliore da fare, la rimanda o non la compie.

Un attributo tanto spregevole che gli ignavi, Dante, li pone nell’antinferno, rifiutati con sprezzo dalle stanze dell’Inferno stesso.

Da: http://unaparolaalgiorno.it/significato/I/ignavo

Fiocco 23/12/2015

  

Sabato e domenica piccoli, ma troppi attacchi epilettici, stamattina di nuovo dal veterinario che gli ha fatto un iniezione di un sedativo più potente. Adesso a casa sono 5 ore che è tranquillo. Il dosaggio del luminale è stato aumentato ma per fare pieno effetto ci vogliono almeno 3 settimane.Speriamo bene. Cerco mia sorella in tutto l’appartamento ma non la vedo. Poi la chiamo e sbuca da sotto il letto, era sdraiata accanto a Fiocco.

Fiocco 2005

Fiocchetto sta meglio ma da ieri pomeriggio ogni 2 ore emette qualche lamento con fuoriuscita di liquido trasparente dalla bocca accompagnato da un pò di pipì, dura qualche minuto, poi subito dopo si mette a mangiare.Mia sorella ha telefonato 4 o 5 volte alla clinica veterinaria ed il dottore le ha spiegato che il farmaco che prende ha bisogno di tempo per fare pieno effetto. Io lo sorveglio tutto il giorno stando in silenzio perchè Fiocco sta quasi sempre sotto un letto e cerca il buio.Per fortuna non ha avuto più convulsioni ma due volte al giorno prende il Luminale ad uso umano che è un barbiturico antiepilettico, In teoria dovrebbe sedarlo ma lui sta sveglio tutta la notte ma faceva così anche quando era ricoverato.

  

Emma

La gattina si chiama Emma ha 4 o 5 anni, non ha un padrone e da un mese si trova in una gabbia d’acciaio della clinica veterinaria dove c’era Fiocco. La tengono li gratuitamente ma se nessuno la prende tra poco tempo finisce in un gattile. È dolcissima e passa tutto il giorno dentro la cesta  che si vede nella foto. Mi dicono che quando l’hanno trovata stava malissimo mentre adesso sta bene e  non sta facendo nessuna terapia. Non so se ho capito bene il suo stato di salute  perchè chè la mia attenzione era tutta concentrata su Fiocco.

  

Finalmente il mio Fiocchetto è ritornato a casa”sua”

  

  
Dagli esami del sangue, dalla radiografia e dalla ecografia non è risultato niente di grave, solo una non perfetta taratura dei valori degli esami del sangue che però non giustificano delle crisi epilettiche. La dottoressa neurologa ci ha consigliato di fare una risonanza magnetica alla testa per escludere tumori o qualche altro problema.Adesso Fiocco è sotto terapia antiepilettica con il “Luminale.”Chiedo scusa per il mio Italiano claudicante. Mi sono davvero messo paura. Stamattina non riuscivo nemmeno a farmi un caffè con la macchina automatica con le capsule.Adesso Fiocchetto sta dormendo sotto il letto.

Grazie a tutti per le vostre parole di conforto.

Un abbraccio Tony

Fiocco stasera torna a casa

Dagli esami del sangue, dalla radiografia e dalla ecografia non è risultato niente di grave, solo una  non perfetta  taratura dei valori degli esami del sangue che però non giustificano delle crisi epilettiche. La dottoressa neurologa ci ha consigliato di fare una risonanza magnetica alla testa per escludere tumori o qualche altro problema.Adesso  Fiocco è sotto terapia antiepilettica con il “Luminale.”

Chiedo scusa per il mio Italiano claudicante. Mi sono davvero messo paura. Stamattina non riuscivo nemmeno a farmi  un caffè con la macchina automatica con le capsule.Adesso Fiocchetto sta dormendo sotto il letto.

Grazie a tutti per le vostre parole di conforto.

Un abbraccio TONY

Fiocco 18 novembre 2015

Ha dormito bene ma pieno di Valium. 

Ieri ha avuto il terzo attacco di convulsioni dentro la gabbia di acciaio durante la nostra visita?

Ha fatto l’ecografia e gli esami del sangue  ma non hanno capito che male ha.

Aspettano l’esito di tutti gli esami e se è il caso faranno la risonanza magnetica ma per farla lo devono sedare per un ora e mezza e tra le righe ho capito che è una cosa pericolosa.
Mi hanno detto chiaramente che si potrebbe trattare di un tumore al cervello.
Tra un po’vado a trovarlo e dentro quella clinica mi viene un angoscia pazzesca. Lì in una delle gabbie d’acciaio morì  il mio gatto che avevo prima di Fiocco : ” Stia tranquillo non ha niente di grave” mi disse alle 5 del pomeriggio una dottoressa  ma  il gatto di 11 anni morì durante la notte.
 
Foto fatta da mia sorella all’e 10 di questa mattina. Un espressione così triste non l’ha mai avuta.