Jiddu Krishnamurti

« C’è una rivoluzione che dobbiamo fare se vogliamo sottrarci all’angoscia, ai conflitti e alle frustrazioni in cui siamo afferrati. Questa rivoluzione deve cominciare non con le teorie e le ideologie, ma con una radicale trasformazione della nostra mente. »(Di fronte alla vita)

  
Jiddu Krishnamurti negli anni venti

Jiddu Krishnamurti (in lingua telugu: జిడ్డు కృష్ణమూర్త; Madanapalle, 12 maggio 1895 – Ojai, 18 febbraio 1986) è stato un filosofo apolide. Di origine indiana, non volle appartenere a nessuna organizzazione, nazionalità o religione. 

  

La bambina offre un biscotto al poliziotto Ungherese che rifiuta, ma non riesce a trattenere un sorriso di tenerezza per quel gesto ingenuo e disarmante.
La foto è stata scattata l’8 settembre dal fotografo Carlo Angerer, della Nbc News, nei pressi di Szeged,  vicino al confine con Serbia e Romania, dove da settimane gli agenti presidiano la ferrovia per evitare il passaggio dei rifiugiati provenienti in gran parte dalla Siria.

Disincanto

Non mi manchi tu: mi manca un bacio.

Il gesto di una mano intenta a dire

le cose, le sue dita intirizzite, dritte.

Una voce sonora, che riempie

la stanza dov’è e quella accanto.

Una mano fresca sulla pancia,

qualcuno che mi afferri il grembo

e me lo tenga stretto.

Due labbra sulla tempia,

un fiato caldo sulla palpebra,

un ragno che corre

per la schiena, tra le scapole

e lungo la spina dorsale.

Paola Loreto