La religione del poeta – R.Tagore

  

<< Ciò che ci può dare armonia e libertà 

non è il possedere o l’acquistare, ma essere una cosa sola

con l’unica Realtà perfetta nell’Amore>>.

Questa è la << Religione del poeta >>, come l’aveva chiamata lo scrittore 

stesso, realizzata mediante la contemplazione; una religione dell’amore 

che è possibile perché il Dio di Tagore (<<vita della mia vita>>) è appunto 

presente , vicino.