6 Agosto 1945 -Hiroshima ORE 8:15:17  

Un “lampo atomico” centododicimila tra donne, vecchi e bambini fusi come cera liquida, (non militari in guerra) un atto atroce compiuto con la scusante di avere anticipato la fine del conflitto mondiale, rispamando chissà quanti militari americani: un calcolo freddo insensato. Adesso si invoca il giudizio di Dio “Dio non è venuto a spiegare il dolore, è venuto a riempirlo della sua presenza” ”
dice il poeta Francese Paul Claudel.Dicono Dio rispetta la libertà dell’uomo ma è difficile comprendere se vale per Auschwitz, Hiroscima o per l’11 settembre 2001.Padre Balducci diceva che ” La comunità Cristiana, in quanto profetica, non è rivoluzionaria in sè e tuttavia è chiamata a giudicare e a trasformare il mondo”.La memoria è la nostra condanna ma anche il nostro potere di emendamento.”La parola di Dio va spesa nel nome di ciascuno e di tutti”(Bernanos)ma cresce ogni giorno la maleducazione,l’egoismo, l’intolleranza la violenza ed il rispetto della dignità umana.

Dopo Hiroschima Oppenheimer disse: “Per almeno cent’anni saremo figli di questo lampo”.

  

Julius Robert Oppenheimer (New York, 22 aprile 1904 – Princeton, 18 febbraio 1967) è stato un fisico statunitense. la sua fama è legata soprattutto alla costruzione della prima bomba atomica nell’ambito del progetto Manhattan e alla successiva crisi di coscienza che lo indusse a rifiutare di lavorare per quella all’idrogeno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...