Hurt in Your Heart -John Martyn –

Annunci

“Prendere la propia vita e metterla nelle zone in cui tu decidi

Prendere la propia vita e metterla nelle zone in cui tu decidi,
smettendo di seguire questo andazzo materialista
è una cosa facile da dire ma se la metti in pratica rischi di impazzire.
Io ci ho messo almeno 10 anni, non è facile sciogliere legami e annullare pensieri negativi.Ma è meglio chiudere con queste cose spiacevoli, c’è un momento in cui uno dice questo non lo voglio dire, non ne voglio parlare piu’.A volte bisogna eliminare le cose brutte.Si rischia ” il mobbing” l’isolamento ma è l’unica via che ho trovato per pensare a me come a un essere umano.

Inquietudine 

Quando l’inquietudine mi avvolge
vado incontro al crepuscolo
e lascio che i colori del tramonto
facciano ricami delicati nella mia anima.
Il cielo disegna per me i miei sogni
con sfumature di rosso,giallo e arancione
le luci della città diventano gioielli
la luna è come un fiore
diventano spettatrici e restano silenziose a guardare
musica malinconica e dolcissima di violini lontani
Quando la notte ormai avanza
le stelle accendono il cielo romantico
il silenzio affascinante,enigmatico e misterioso
mi invita a ballare e cominciamo a danzare
mi avvolge con le sue braccia
mi stringe con la delicatezza di un fiore
l’inquietudine nel cuore
ora ha ceduto il posto al suo Amore
al suo calore
Leggero,protetto da una delicata bolla
fluttuando libero nell aria ritorno a sognare.

*Non ricordo l’autore, l’ho trovata nel mio vecchio blog.

We bought a zoo – Colonna sonora by Jonsi

La mia vita è uno zoo (We Bought a Zoo) è un film del 2012 diretto da Cameron Crowe.
È una commedia a tinte drammatiche interpretata da Matt Damon, Colin Ford, Scarlett Johansson,  ed Elle Fanning. Il film è basato su un romanzo autobiografico di Benjamin Mee[, e narra le vicende della sua stessa famiglia, che risparmiò tutta la vita per comprarsi il Dartmoor Zoological Park, uno zoo semi-abbandonato della campagna inglese (comprendente circa 200 animali delle più svariate specie).

Sconvolto dalla morte della moglie, Benjamin Mee decide di rivoluzionare la propria vita e quella dei figli, lasciando il (redditizio) lavoro di reporter e decidendo di cambiare casa. Ma c’è un problema……..
DA WIKIPEDIA

Musiche Jón Þór Birgisson (Jonsi)

Il re della montagna

Puoi vedere le corsie delle donne?
Puoi vederle urlare e piangere?
Potresti vedere la tempesta in aumento?
Potresti vedere il ragazzo che era alla guida?
Potresti salire sempre più in alto?
Potrebbe salire a destra sopra le file?
Perché un multi-milionario
Riempie la sua casa con la cose a poco prezzo?
Il vento fischia
Il vento fischia per la casa
Elvis,si è fuori da qualche parte
Guarda come un uomo felice?
Nella neve con Rosebud
E il re della montagna
Un’altra cameriera di Hollywood
ti dice di avere il tuo bambino
e c’è  una voce che dice che sei sul ghiaccio
E risorgerò un giorno
E qui la fotografia
dove tu  balli sulla tua tomba
Il vento fischia
Il vento fischia
Per la casa
Il vento soffia
Il vento soffia dalla porta chiusa    

Il vuoto

Vorrei sparire
non dico morire
vivere senza tempo
smettere di alzarsi
e trovarsi nel nulla
nel vuoto dei sentimenti
che  ti circondavano
nell’assenza di quello
che ti faceva andare avanti
Raggiungere la libertá dalle schiavitù
dei sentimenti
ma ormai é troppo tardi
è finito il tempo
il tempo dei sogni
il tempo dei canti
non si vive senza cuore
Ogni organo é doppio
ma il cuore é uno solo
 perché se è il più importante?
Il cuore dell’anima
si ferma se lo trascuri.
Strisciano ombre sul pavimento
   maledetta dolce amara signora
passi anche da una porta chiusa
mentre la tua è sempre aperta.
TonyM