Ipnosi di massa. Lo sai che vivi in una ipnodittatura?

Dal sito dell Dott. Angelo Bona:
http://www.ipnosiregressiva.it

ipnosimassasito

Ciao, ogni giorno inconsapevolmente subiamo una ipnosi di massa, una vera programmazione dall’esterno con il fine di mutare e orientare le nostre scelte, i nostri gusti, le nostre opinioni, la nostra anima.
Come conservare il nostro bene amato libero arbitrio?
Gli ipnodittatori odiano il nostro LIBERO ARBITRIO, perchè il libero arbitrio è l’unica funzione evolutiva spirituale dell’umanita. L’unica nostra risorsa per raggiungere la consapevolezza dell’Uno e liberarsi dalle sbarre di questo mondo.
Ci sono tante strategie dei dittatori per eliminare il libero arbitrio: educazione scolastica, dogmi religosi, burocrazia, ricatti economici, pensioni da fame, disoccupazione, malattia ecc. I dittatori hanno costruito una gabbia e nessuno sembra potere eliminare le sbarre. Le chiamano “direttive” ministeriali e non più leggi. Le direttive non si discutono. L’ha detto l’Europa!. Siamo assoggettati a ipnodittature sovranazionali.
Siamo sempre più affetti da #liberoarbitriopatia prodotta da chi ci vuole schiavi, depressi, consumisti e malati.Giornali, internet, pubblicità, media ci bombardano di suoni, sensazioni, colori, voci, messaggi subliminali con il fine di ipnotizzarci. Politica, neuromarketing, seo, terrorismo, copywriter, economia generano virus che penetrano profondamente nel nostro sistema operativo cerebrale generando una #ipnodittatura.
Cosa intendo per ipnodittatura? Messaggi ripetuti di propaganda, di pubblicità, di orientamento al consenso programmano epigeneticamente il nostro DNA in eterno ascolto senza che ce ne rendiamo conto.
Segue sul sito:   http://www.ipnosiregressiva.it

Annunci

Vitamina Dio: la vitamina D è il tuo antidepressivo naturale?

diosit

Dal sito del Dott. Angelo Bona :

http://www.ipnosiregressiva.it

Perché non te lo dicono? Come mai non lo devi sapere?
Parto da un articolo scientifico apparso nel 2013 su PubMed. Khoraminya et al. Therapeutic effects of vitamin D as adjunctive therapy to fluoxetine in patients with major depressive disorder. Aust NZ J Psychiatry 2013 Link 1
Effetti terapeutici della vitamina D in aggiunta a fluoxetina in pazienti con disturbo depressivo maggiore.Non mi pare che i tanti pazienti depressi che vedo abbiano ricevuto consigli di complementare la loro terapia farmacologica basata su SSRI con la vitamina D.Chissà, magari si tratta di un articolo isolato, provo insieme a te a ricercare ancora. Guarda guarda! La vitamina D agisce su un gene TPH2 a livello centrale e dal triptofano favorisce la sintesi di serotonina.Vitamin D hormone regulates serotonin syntesis. Part1: relevance for autism.L’ormone vitamina D regola la sintesi di serotonina: Parte 1 rilevante per l’autismo Link2Beh, allora una correlazione c’è e mi viene voglia di continuare a cercare insieme a te. Se la vitamina D regola la sintesi della serotonina implicata di certo nella depressione, per caso potrebbe essere considerata come un importantissimo antidepressivo naturale?Pare che si valuti un importante effetto di sostegno cognitivo nella demenza senile attuato dalla vitamina D e si sostiene che necessitano studi “urgenti” per convalidare questa ipotesi. Come mai si parla di urgenza e non si eseguono ricerche immediate in tal senso? Poi scopro che solo in Iran ottengono degli effetti portentosi con la vitamina D ad alto dosaggio nella depressione. Link5L’unica possibilità che mi rimane è di sperimentare nei miei pazienti la vitamina D ad alto dosaggio. E’ uno studio che ho iniziato due anni fa e che mi sta dando dei risultati veramente fantastici. Ho persino notato che l’effetto della vitamina D viene equilibrato e potenziato dal contemporaneo uso di resveratrolo e…cosa scopro ….che anche il resveratrolo coinvolge la sintesi di serotonina e noradrenalina. E da ultimo ecco l’importante correlazione tra vitamina D e resveratrolo. Si potenziano a vicenda!Ora mi chiedo: è per caso dipendente dal fatto che vitamina D e resveratrolo sono due sostanze naturali e non promuovono esagerati business che non devi sapere queste verità? Bene io te le racconto anche a rischio di non essere proprio simpatico a tutti. Ma io ci tengo alla tua ed alla mia salute.L’ipnosi medica regressiva abbinata a questi trattamenti naturali con vitamina D e resveratrolo trova in essi dei validi alleati contro la depressione.Ti prego ancora di non gettarti in farmacia a comperare vitamina D e resveratrolo a pacchi. Entrambi devono essere dosati e somministrati da un medico esperto. Il fai da te o il tutti sanno fare tutto tanto di moda in Italia è da sconsigliare.

Buona Vita Angelo Bona

Se hai apprezzato questo post clicca mi piace e condividi il post su Facebook.

Ogni articolo che scrivo è solo un contributo ad una medicina preventiva popolare. Mi scuso per gli eventuali errori e imprecisioni. Ogni articolo ha un copyleft, come dice Richard Stallman. Ditemi se siate d’accordo, se dissentite o se ritenete di poterlo migliorare.
Visita la mia pagina Facebook
: sono graditi i “mi piace”.

____________________________________________

Dott. Angelo Bona, medico psicoterapeuta
Spec. FMH Anestesiologia
F.A. Med. Psicosomatica e Psicosociale
Omeopatia classica
Presidente A.I.I.Re. Ass. Italiana Ipnosi Regressiva
Membro A.S.C.H. American Society of Clinical Hypnosis
Vacallo (Svizzera, TI)

Gioachino Rossini

Pesaro-Gioacchino_Rossini

Gioachino Rossini, a 20 anni aveva già scritto e fatto rappresentare 10 opere.

Rossini a 37 anni improvvisamente smette di comporre. Colto da depressione e da rapporti nevrotici con le donne. Mangiava fino a scoppiare, poi con un dito si provocava il vomito. Aveva impulsi suicidi e nessuno ha mai saputo spiegare perché al massimo del successo si scatenarono questi malesseri.

Gioachino Rossini è stato ed è molto amato anche all’estero; sulla sua figura sono stati scritti molti libri e biografie. Celeberrima, anche se a detta di molti critici del tutto inattendibile, è la Vita di Rossini scritta da Stendhal, quando il compositore aveva trentadue anni.
Si legge nella prefazione:
« È difficile scrivere la storia di un uomo ancora vivo … Lo invidio più di chiunque abbia vinto il primo premio in denaro alla lotteria della natura… A differenza di quello, egli ha vinto un nome imperituro, il genio e, soprattutto, la felicità. »

Cookie: scade il 2 giugno 2015 il termine per mettersi in regola con le prescrizioni del Garante

Clicca qui: Informativa Garante Privacy

Clicca qui: cookie, termine per mettersi in regola

Internet: Garante privacy, no ai cookie per profilazione senza consenso
In un banner le informazioni all’utente e la possibilità di scegliere quali cookie autorizzare
Stop all’installazione dei cookie per finalità di profilazione e marketing da parte dei gestori dei siti senza aver prima informato gli utenti e aver ottenuto il loro consenso. Chi naviga on line potrà quindi decidere in maniera libera e consapevole se far usare o no le informazioni raccolte sui siti visitati per ricevere pubblicità mirata.
Lo ha stabilito il Garante privacy con un provvedimento generale [doc. web n. 3118884] pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, adottato al termine di una consultazione pubblica, nel quale ha individuato modalità semplificate per rendere agli utenti l’informativa on line sull’uso dei cookie e ha fornito indicazioni per acquisire il consenso, quando richiesto dalla legge. (segue nel sito del garante)

http://www.garanteprivacy.it

Roma, 4 giugno 2014